Aprirsi e fluire nel mondo

Abbiamo un potente e fedele alleato: il nostro corpo

Il nostro corpo è sempre con noi… Non ci abbandona mai. Spesso lo usiamo come se fosse una macchina a cui dare una revisione ogni tanto. Mentre noi ci arrovelliamo per tentare di capire cosa non va, il nostro corpo continua a fornire, in ogni istante, una straordinaria costellazione di suggerimenti, indizi, soluzioni per aiutarci a diventare protagonisti della nostra esistenza. E’ un alleato costante. L’esperienza bioenergetica propone varie modalità per conoscersi attraverso le sensazioni del corpo, riappropriarsi del sentire, ampliare la percezione della realtà intorno a noi, non considerando la mente come unico canale di accesso alla conoscenza di sé e di ciò che ci circonda. Alexander Lowen, il medico e psicoterapeuta americano padre della bioenergetica, ha scritto: “Se siamo in contatto con i desideri e i bisogni del nostro corpo, conosciamo i bisogni e i desideri altrui; al contrario, se non siamo in contatto con il nostro corpo non siamo nemmeno in contatto con la vita”. Sensazioni, emozioni e idee si muovono all’unisono quando l’energia scorre nella totalità del nostro essere. E il piacere non ha bisogno di gerarchia.

 

 

Illustrazione di Beppe Giacobbe