Vivi il corpo, libera la testa!

Corsi di Esercizi Bioenergetici per imparare a sentire e ad esprimerci

BioenergeticaMilano di Cristiana Zanette - Psicoterapeuta e Insegnante di Esercizi di Bioenergetica ti invita a prenotare la tua lezione di prova del Corso settimanale di Esercizi Bioenergetici M-347.8723657

Scopo del lavoro è aumentare la mobilità corporea e l'ampiezza dell'onda respiratoria restituendo la capacità di desiderare e provare piacere

Martedì 13.30 - 14.30

Mercoledì 19.30 - 21.00


Prenota una lezione di prova.

Potete contattarmi al numero 347 8723657 o scrivendomi all'indirizzo cristiana.zanette@gmail.com

 

 

Libera le tue paure

Gruppo continuativo di Psicoterapia Bioenergetica 2019
condotto da Flavio Panizza e Cristiana Zanette


Sono aperte le iscrizioni al Gruppo Continuativo di Psicoterapia Bioenergetica del 2019 strutturato bimestralmente il Sabato dalle 10.30 alle 18.30 e la Domenica dalle 9.30 alle 13.30 al centro Kuan in via Vallazze 82 a Milano eccetto un residenziale nel piacentino.

Potete contattarmi al numero 347 8723657 o scrivendomi all'indirizzo cristiana.zanette@gmail.com

 

 

Costi:

 

Caparra di 150 euro al momento dell’iscrizione e 150 euro ad ogni incontro eccetto 300 euro per il residenziale comprensivo di vitto e alloggio da venerdì sera alla domenica a pranzo.

 

Informazioni e iscrizioni:
Le iscrizioni sono aperte sino ad esaurimento posti; per partecipare è necessario contattare uno dei conduttori Flavio tel 340 3023271, Cristiana tel 347 8723657.

 

clicca qui per prenotarti

 

 

Dove:

Centro Kuan, via Vallazze 82, Milano

Il residenziale a Moncucco Torinese (Asti) tel. 0119874917, cell 3383880176 Raffaele, www.centroarmoniavalgomio.it

 

Apri il volantino 2019

 

Il cavaliere corazzato e la principessa di papà

Gruppo Residenziale di Psicoterapia Bioenergetica
condotto da Flavio Panizza e Cristiana Zanette
Piacentino, 21-23 Dicembre


Questo seminario, attraverso esperienze corporee, relazionali e psichiche mette in contatto il “Cavaliere Corazzato e la Principessa di papà” con lo spazio tra cuore e sessualità in cui la pulsazione vitale è stata interrotta
Gruppo di psicoterapia bioenergetica: 21-23 Dicembre al Miri Piri - Località Sborzani, 2 29020 Pigazzano PC - Crediti riconosciuti da Ipso

 

Costi:

 

Caparra di 150 euro al momento dell’iscrizione e altri 150 sul posto, il costo ècomprensivo di vitto, alloggio e corso dalla cena del venerdì al pranzo di domenica.

 

Informazioni e iscrizioni:
Le iscrizioni sono aperte sino ad esaurimento posti; per partecipare è necessario contattare uno dei conduttori Flavio tel 340 3023271, Cristiana tel 347 8723657.

 

Apri il volantino con altre info

 

 

Dove:

Miri Piri - Località Sborzani, 2 29020 Pigazzano PC www.miripiri.eu


Potete contattarmi al numero 347 8723657 o scrivendomi all'indirizzo cristiana.zanette@gmail.com

 

Gruppo residenziale di Psicoterapia Bioenergetica: C'era una volta un re e una principessa

Moncucco (Asti), 22-23-24 giugno 2018

“nell’amore due cuori battono allo stesso ritmo, sono in sintonia l’uno con l’altro. Perchè ciò accada, il cuore deve essere aperto: un cuore chiuso non può sentire amore, perché non può connettersi al cuore dell’altro” A. Lowen

 

Moncucco (Asti)

Condotto da:
Flavio Panizza psicoterapeuta bioenergetico e
Cristiana Zanette psicologa e insegnante di bioenergetica

Principi e principesse relegate a vivere nel mondo illusorio delle fiabe e nel mondo onirico di ciascuno di noi. Cresciamo alimentati dalle illusioni di un’ amore fiabesco che ci sembra perfetto e a portata di mano ma  da subito veniamo traditi nell’amore da esperienze  vissute nella primissima infanzia che si inscrivono nel nostro corpo e che ci costringono a separare i vissuti del cuore dalle sensazioni provate nel bacino.  Così ci trasformiamo in principi e principesse sognate e uomini e donne corazzate per impedire che la freccia dell’amore possa trafiggere di nuovo il nostro cuore. Perché si possa di nuovo amare è necessario arrendersi al proprio Sé attraverso l’esplorazione e accettazione dei propri sentimenti più profondi quali i vissuti di paura, di vergogna e i sensi di colpa che ci limitano nella nostra integrazione. La salute sessuale per Lowen è la capacità di esprimere pienamente la propria spinta erotica ma perché questo possa avvenire la persona deve essere “intera”: testa, cuore, pancia e quindi pensieri, sentimenti/emozioni ed istinti. Pensare l’amore, sentirlo e farlo possono trovare il loro spazio in un adulto vitale e libero di viversi pienamente nella corrispondenza dei sentimenti teneri del cuore e le sensazioni erotiche sperimentate nel bacino.

 

Prenotazioni e informazioni (posti limitati)

 

Flavio Panizza t. 340 3023271
Cristiana Zanette t. 347 8723657
Costo intero corso 300 €, vitto alloggio compreso Caparra 120 euro, da versare al signor Raffaele del Centro Armonia t. 3383880176
La frequenza rilascia crediti formativi per gli allievi di IPSO come pratica bioenergetica.
Il residenziale è aperto a tutti, anche alle coppie ed è riconosciuto dall’Ipso come pratica bioenergetica per gli allievi che devono maturare crediti formativi.
Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti.

 

clicca qui per prenotarti

 

Luogo/Come arrivare:

Centro Armonia, Cascina Valgomio , Frazione Barbaso,

Moncucco Torinese (Asti) tel. 0119874917, cell 3383880176 Raffaele. Per sapere come arrivare potete consultare il sito web www.centroarmoniavalgomio.it

 

Apri il volantino 2018

 

 

Seminario residenziale: Il linguaggio segreto dell'intimità

Moncucco (Asti), 1-2-3 dicembre 2017

“A mano a mano che l’amore entra nel rapporto sessuale, il marchio della nevrosi scompare” A. Lowen

 

Seminario Residenziale di Analisi e Pratica Bioenergetica condotto da Flavio Panizza e Cristiana Zanette

 

Il seminario esperienziale intende offrire l’occasione di misurarsi nel proprio viaggio alla scoperta dell’intimità con se stessi e con l’altro/a. Si scoprono così potenzialità nascoste e si attraversano paure e copioni che limitano la consapevolezza corporea e la libertà di espressione.

Proiezioni, illusioni e immagini distorte generano conflitti emozionali che tengono sequestrata l’energia vitale. Conoscersi nel proprio Sé corporeo significa imparare il linguaggio che ci consente di passare dalle sensazioni alle emozioni, alle azioni, per cui orgoglio per se stessi, intimità e genitalità adulta vanno di pari passo. Questo processo evolutivo positivo attiva l’espressione gioiosa, spontanea ed aggraziata del nostro potenziale creativo.
Una identità solida e ben definita ci permette di entrare in relazione con l'altro senza dissolvere in esso la nostra individualità e originalità. Autonomia individuale e capacità di amare sono associate e, quindi, tanto più siamo consapevoli ed autonomi tanto più siamo capaci di entrare in intimità con l'altro rispettandone l'unicità, sullo sfondo di una ritrovata fiducia nella vita.

 

Costo del Residenziale:

 

Caparra di 70 euro all’iscrizione e 230 euro all’arrivo, comprensivo di corso, vitto  (dalla cena di venerdì al pranzo di domenica) e alloggio: tel. a Raffaele, gestore del Centro (tel. 0119874917, cell. 3383880176) per la prenotazione o in una delle camere multiple con bagno in comune, o in camera individuale (con l’aggiunta di un supplemento).

 

Per informazioni e prenotazioni:

Flavio tel 340 3023271, Cristiana tel 347 8723657. Per iscriversi al gruppo di analisi bioenergetica.
Il residenziale è aperto a tutti, anche alle coppie ed è riconosciuto dall’Ipso come pratica bioenergetica per gli allievi che devono maturare crediti formativi.
Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti.

 

clicca qui per prenotarti

 

Luogo/Come arrivare:

Centro Armonia, Cascina Valgomio , Frazione Barbaso,

Moncucco Torinese (Asti) tel. 0119874917, cell 3383880176 Raffaele. Per sapere come arrivare potete consultare il sito web www.centroarmoniavalgomio.it

 

Apri il volantino 2017

 

 

Supervisione individuale e/o di gruppo per counselor e operatori sociali e socio-sanitari
DATA - venerdì Illustrazione di Beppe Giacobbe

La supervisione, individuale e/o di gruppo, per counselor e operatori sociali e socio-sanitari è un processo di apprendimento, un’attività di guida, confronto e approfondimento (una “visione super”), organizzata con una prospettiva altra da quella della persona che partecipa con l’obiettivo di ampliare i propri orizzonti professionali. La supervisione si attua con l’aiuto di un facilitatore che fornisce visioni, introduce temi ed elementi di discussione diversi e molteplici rispetto alle conoscenze ed esperienze del cliente riguardo alla propria attività professionale. Si lavora in modo completo e multidisciplinare rispetto al tema scelto per l’incontro (per esempio: rapporto col cliente, o dinamiche di giudizio all’interno della relazione terapeuta-cliente), focalizzando aspetti cruciali specifici e cercando possibilità di intervento e opzioni differenti da quelle più note e sperimentate dalla persona che partecipa. La supervisione offre insomma una possibilità di arricchimento personale e professionale, e può essere proposta sia con incontri individuali che di gruppo. Scopri...

 

Dove: Studio Kalapa - via Achille Maiocchi, 18 - Milano - MM1 P.ta Venezia e Passante Ferroviario P.ta Venezia

 

 

La relazione di coppia come campo energetico corporeo e relazionale
Laboratorio di Pratica Bioenergetica e Counseling

LABORATORIO

PRIMO INCONTRO - Domenica 22 dicembre dalle 20:00 alle 23:00 (mensile)

Illustrazione di Beppe Giacobbe

Il corpo è il centro di consapevolezza delle sensazioni di benessere dello stare insieme, in altri casi, può essere proprio il corpo a segnalare una “crisi” della coppia. Iscrizioni a numero chiuso clicca qui per prenotarti

 

Dove: Studio Kalapa - via Achille Maiocchi, 18 - Milano - MM1 P.ta Venezia e Passante Ferroviario P.ta Venezia

 

 

Prenota il tuo 1° Colloquio di Consulenza o Counseling Psicologico entro il 30 Settembre
contattandomi al 347 8723657 o scrivendomi cristiana.zanette@gmail.com
Novità, anche via Skype Illustrazione di Beppe Giacobbe

Servizio di sostegno psicologico per superare un momento di crisi e di instabilità psicologica clicca qui per prenotarti

 

Genitorialità nella Pratica Bioenergetica.
Laboratorio di Sostegno Psicologico e di Esercizi Bioenergetici

Date da definire

Illustrazione di Beppe Giacobbe

Il percorso di sostegno alla genitorialità si propone di facilitare l’acquisizione di una maggiore consapevolezza di sé; di acquisire nuovi strumenti di gestione dello stress; di migliorare la gestione dei  propri vissuti emozionali nell’ambito delle relazioni  interpersonali favorendo una conoscenza più ampia e libera dai pregiudizi. Iscrizioni a numero chiuso clicca qui per prenotarti

 

Dove: Studio Kalapa - via Achille Maiocchi, 18 - Milano - MM1 P.ta Venezia e Passante Ferroviario P.ta Venezia

 

“Siamo tutti nel rigagnolo, ma alcuni di noi contemplano le stelle”.

      Oscar Wilde

 

 

Sostegno e ambiti d’intervento dello psicologo a indirizzo clinico e comunitario

 

Sono numerosi gli ambiti di intervento dello psicologo a indirizzo clinico: dal disagio del singolo, alla prevenzione, riabilitazione e sostegno individuale e comunitario (coppia, famiglia, scuola, azienda).

Illustrazione di Beppe Giacobbe

In linea con la definizione normativa di psicologo (L.56/1989 – Ordinamento della professione di psicologo), la psicologia a indirizzo clinico si contraddistingue per le teorie, i metodi e gli strumenti di intervento finalizzati alle attività di prevenzione, valutazione, abilitazione-riabilitazione e sostegno psicologico, con particolare riguardo alla comprensione della domanda dell’utente individuale e collettivo (coppia, famiglia, gruppi, organizzazioni e comunità), alla psicodiagnostica e agli interventi di aiuto e sostegno. Gli ambiti di intervento dello psicologo a indirizzo clinico e comunitario sono numerosi: si va dalla prevenzione delle condizioni di disagio personale e relazionale, fino alla promozione del benessere psicologico e psicosociale, la gestione clinica delle principali tipologie di difficoltà personali, famigliari e comunitarie e al sostegno in situazioni di crisi emotiva, relazionale o decisionale del cliente. Ci si può rivolgere allo psicologo, quindi, per superare ad esempio un momento di crisi e di instabilità psicologica legata ad una malattia, una separazione, un lutto, un passaggio evolutivo come l’adolescenza o la menopausa piuttosto che un disagio lavorativo o altro; nei casi in cui nasca il desiderio di conoscersi più in profondità e migliorare le relazioni; oppure quando si aspiri a elevare il proprio livello di piacere e benessere lavorando ad esempio sull’ autostima, la fiducia, la libertà di gioire nella propria vita;

 

“Sono fortemente interessata alla relazione e alle problematiche del cliente. Mi concentro sul rispetto e sulla valorizzazione dell’aspetto corporeo mantenendo solidi in me il principio e la convinzione che ognuno di noi abbia dentro di sé tutte le risorse per poter vivere al meglio delle proprie possibilità”.
Cristiana Zanette

 

“Non sempre so dove mi trovo, il che può risultare un’esperienza piacevolmente impegnativa”

Hanif Kureishi (Scrittore britannico)

Consulenza psicologica e di counseling:
qualcuno che mi capisce e accoglie tutto ciò che sono

 

A volte sentiamo il bisogno di un sostegno per superare alcuni ostacoli della vita. Una persona che ci ascolti veramente, che ci aiuti a far emergere le nostre risorse sopite e a scoprire nuove soluzioni.

Illustrazione di Beppe Giacobbe

 

Gli eventi del nostro quotidiano mutano in continuazione, seguono un proprio corso, spesso diverso da quelle che erano le nostre aspettative. Fa parte della vita. A volte non ci sentiamo preparati per affrontare questi cambiamenti e possiamo sentire il bisogno di un sostegno mirato per orientarci, aprire nuove porte, trovare soluzioni diverse dal consueto agire meccanico. Un sostegno che ci aiuti a mettere in luce le nostre risorse sopite.

 

Ascolto profondo

Nelle sessioni individuali possiamo incontrare una persona che dedica tutta l’attenzione ai nostri vissuti emozionali e corporei; in grado di ascoltare e capire anche i sentimenti più difficili da esprimere a parole: la paura, la tristezza, l'angoscia, l'ansia, l'invidia, la gelosia, la rabbia, l'odio; oppure bisogni, ricordi, sogni, progetti, sentimenti d’amore, sensazioni di piacere. Un ascolto gentile, profondo, empatico. Siamo accolti per tutto ciò che siamo. Senza giudizio. In un ambiente tranquillo, semplice e silenzioso.

 

“La cosa più importante è lavorare
sul corpo per dargli energia.
Gli esercizi servono a questo”.

      Alexander Lowen

 

Classi di esercizi di bioenergetica

 

La bioenergetica favorisce il piacere nella vita. Un piacere inteso non in senso edonistico, ma come capacità di gioire del nostro essere nel mondo.

Illustrazione di Beppe Giacobbe

Gli esercizi bioenergetici si svolgono in gruppo con una frequenza settimanale di un’ora o un’ora e trenta, da settembre a giugno. Durante la sessione (chiamata “classe”), con la guida e l’aiuto di un conduttore, in un ambiente sicuro e protetto, si eseguono esercizi per sciogliere le tensioni presenti in diverse parti del corpo; possono essere contratture dovute a stress momentaneo o croniche, di cui abbiamo perso consapevolezza. Gli esercizi consentono di rimettere in circolo l’energia e favorire la consapevolezza della propria fragilità e forza. Le classi di bioenergetica hanno una valenza terapeutica in sé nell’avviare il processo di valorizzazione della propria vitalità e del piacere.

I benefici
La pratica costante degli esercizi bioenergetici, permette di incontrare e “portare a galla” emozioni che non sentivamo o di cui eravamo poco consapevoli, aumenta lo stato di vitalità e la capacità di esprimerci a livello del corpo e della comunicazione verbale, abbassa la curva dello stress e rende più profonda la respirazione, intensifica le sensazioni sessuali. Il corpo viene percepito “intero”, fluido, i movimenti diventano più armoniosi. Dopo una classe si può provare un senso di rilassamento. La pratica bioenergetica contribuisce a sviluppare la fiducia in sé, la capacità di reggersi sulle proprie gambe e a percepire meglio la realtà. Si impara a lasciar andare e a fidarsi della verità che esprime il proprio corpo.


“Quel che sono è sufficiente, se solo riesco a esserlo”.

      Carl Rogers

 

Il counseling somato-relazionale (*)

 

Ogni persona ha dentro sé le risorse per vivere pienamente. Il counselor fornisce un sostegno a chi si trova in un momento di difficoltà, crea le condizioni per favorire il cambiamento, liberare le energie intrappolate, assaporare i piaceri della vita.

 

Illustrazione di Lucrezia Ruggieri

Il nostro corpo contiene tutto, e ciascuno ha dentro sé uniche e insostituibili risposte e risorse per vivere pienamente; compito del counselor è creare le condizioni per far germogliare e crescere queste risorse. Il counseling somato-relazionale (mente-corpo) è un counseling a orientamento rogersiano integrato dalle conoscenze dell’analisi bioenergetica. Nel 1951 lo psicanalista Carl Rogers (1902-1987) pubblica un libro rivoluzionario: “Client-Centered Therapy”, (“La terapia centrata sul cliente”). Alcuni anni prima il ricercatore aveva fondato a Chicago il primo Counseling Center, nel quale veniva applicata la sua “terapia non direttiva”. Significa che il terapeuta non è più l'esperto che interpreta e suggerisce soluzioni: è solo una persona che aiuta il cliente nel suo processo di crescita, grazie alle sue capacità di ascolto. Rogers infatti ritiene che ciascuno possieda già le risorse necessarie alla propria auto-realizzazione, ma che un ambiente facilitante, empatico, congruente, accettante sia necessario per poterle far crescere.

 

Per Alexander Lowen, fondatore della bioenergetica, corpo e mente sono funzionalmente identici, ciò che succede nella mente riflette ciò che accade nel corpo e viceversa. C’è quindi una corrispondenza tra struttura del carattere e gli atteggiamenti corporei dell'individuo, un’identità funzionale tra i processi psichici e quelli corporei. La bioenergetica permette al counselor di poter vedere la persona nel suo insieme e di cogliere le risorse che emergono dal corpo. Il counseling bioenergetico e relazionale favorisce così l'integrazione tra corpo e mente all'interno di uno spazio protetto e sicuro. In un ambiente di ascolto e comprensione, ogni donna e ogni uomo può trovare il proprio centro, diventare autentico, creativo e protagonista della propria vita. “Nella persona vi è una forza che ha una direzione fondamentale positiva”, afferma lo psicanalista americano Carl Rogers, “più l'individuo è capito e accettato profondamente, più tende a lasciar cadere le false ‘facciate’ con cui ha affrontato la vita e più si muove in una direzione positiva, di miglioramento”.

 

(*) = Il termine “counselling” (inglese britannico, con due “ll”) o “counseling” (inglese americano), non viene abitualmente tradotto in italiano; deriva da “to counsel” (consolare, confortare, venire in aiuto).

 


“Dalla mia oscurità nacque una luce che mi illuminò il cammino”.

      Khalil Gibran

 

Gruppi continuativi di bioenergetica e supporto psicologico

Una persona vicino a noi manifesta le sue fragilità o la sua gioia. Magari piange un po’, o ride. E qualche corda inizia a vibrare, da qualche parte, nel nostro essere …

 

Illustrazione di Beppe Giacobbe

Potersi relazionare con le stesse persone in diversi incontri, nell’arco di pochi mesi, crea un ambiente familiare e di grande intimità. Accade nei gruppi continuativi di bioenergetica e supporto psicologico cocondotti con Flavio Panizza, psicoterapeuta bioneregetico, di counseling e bioenergetica, Sono piccoli (spesso profondi) viaggi alla scoperta della vitalità del corpo, del proprio essere e dell’energia che si crea nel gruppo. Ciascuno può interagire con i partecipanti del seminario in un clima di fiducia e di non giudizio, nel rispetto di se stesso e degli altri partecipanti.

 

Opportunità e benefici
In questi gruppi è possibile sperimentare, mettersi in gioco, essere ascoltati e ascoltare, sentire la propria energia, condividere i sentimenti più gradevoli e i più censurabili, osservare tunnel bui e cieli luminosi nel nostro profondo. Possiamo lasciarci sorprendere dall’analogia tra le paure e i desideri espressi dagli altri partecipanti e le stesse emozioni provate da ciascuno di noi; ci possiamo permettere di sentire il piacere nel corpo. Sono esperienze che aiutano a migliorare le relazioni con gli altri e a imparare a percepire più nitidamente la realtà, cioè a “stare” con quello che c’è in un determinato momento. Scopriamo che possiamo aprirci. Oltre le maschere e le illusioni, possiamo essere più autentici. Ciascuno può essere se stesso, per dare e ricevere il meglio. Il gruppo continuativo è un percorso annuale da gennaio a dicembre strutturato un sabato al mese dalle 10,30 alle 18,00.

 

“E' misterioso, le capacità che possiede uno pensa di poterle esercitare, allenare, ma la verità è che ci è stato spedito da migliaia di generazioni che lo hanno reso così resistente, così versatile. Ha una intelligenza fisica il corpo, più lo sperimenti più vedi che possiede dei margini misteriosi di adattamento, di miglioramento. E' una bestia antica, molto più antica di noi. Io mi ci trovo bene, ho un buon regime di consumo e di rinnovo di energie. Ho scoperto che le energie per rinnovarsi le devi consumare completamente, tutte le volte che ti sei risparmiato, che hai conservato un po' di energie, quella volta lì hai guastato il loro rinnovo. Si rinnovano solo le energie interamente spese”.
      Erri De Luca (Il corpo)

 

 


“Puoi dire che sono un sognatore,

ma non sono l’unico.

Spero che un giorno ti unirai a noi

e che il mondo sarà un luogo solo”.

      John Lennon

 

Laboratori di counseling e bioenergetica


Il dolore, l’incertezza, il piacere, l’amore: il gruppo aiuta a esprimere meglio, e a sentire più nitidamente, ciò che spesso teniamo un po’ nascosto. E, soprattutto, il gruppo ci sostiene.

 

Illustrazione di Beppe Giacobbe

Insieme è meglio. Anche nei laboratori (o nei gruppi) di counseling e bioenergetica. Ed è proprio l’universo di infinite connessioni tra la nostra vita interiore e gli altri, tra la nostra storia e il nostro presente, a offrire molteplici spunti di approfondimento e crescita personale: l’amore, il contatto, la relazione con il prossimo, i nostri bisogni e desideri, la paura della solitudine, l’impulso a eludere le responsabilità, infiniti temi sono possibili. Nei lavori di gruppo, ogni cliente ha la possibilità di confrontarsi non solo con il conduttore, ma anche con le esperienze degli altri partecipanti. I laboratori di bioenergetica hanno lo scopo di affrontare di volta in volta alcuni temi emergenti attraverso un lavoro corporeo che stimoli la consapevolezza dei propri conflitti e la libertà d’espressione delle emozioni presenti. Il lavoro proposto è esperienziale e prevede lavori individuali, esperienze in diade o in triade e condivisioni di gruppo. I laboratori si tengono a Milano il sabato e/o la domenica.

 

 


“Il paradosso curioso è che quando mi accetto così come sono, posso cambiare”.

      Carl Rogers

 

 

Definizioni dell'attività di counseling


Il dolore, l’incertezza, il piacere, l’amore: il gruppo aiuta a esprimere meglio, e a sentire più nitidamente, ciò che spesso teniamo un po’ nascosto. E, soprattutto, il gruppo ci sostiene.

 

Carl Rogers

Secondo l’Oms

 

“Il counseling è un processo che, attraverso il dialogo e l’interazione, aiuta le persone a risolvere e gestire problemi e a prendere decisioni; esso coinvolge un “cliente” e un “counselor”: il primo è un soggetto che sente il bisogno di essere aiutato, il secondo è una persona esperta, imparziale, non legata al cliente, addestrata all’ascolto, al supporto e alla guida”

 

 

Secondo la BACP (British Association for Counselling and Psychotherapy)

 

“Il counselor può indicare le opzioni di cui il cliente dispone e aiutarlo a seguire quella che sceglierà. Il counselor può aiutare il cliente a esaminare dettagliatamente le situazioni o i comportamenti che si sono rivelati problematici e trovare un punto piccolo ma cruciale da cui sia possibile originare qualche cambiamento. Qualunque approccio usi il counselor […] lo scopo fondamentale è l'autonomia del cliente: che possa fare le sue scelte, prendere le sue decisioni e porle in essere.”